L’anniversario della nascita di Florence Nightingale

Nitghtingale è considerata la fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna e le sue idee rivoluzionarono l’approccio medico nella cura del paziente.

“Quando tutti i medici si sono ritirati per la notte e il silenzio e l’oscurità si sono posati su quei chilometri di malati prostrati, può essere osservata da sola, con una piccola lampada in mano, mentre sta facendo i suoi giri solitari”.

Così, un libretto agiografico del 1862 descriveva l’operato della “Lady with the lamp”, Florence Nitghtingale.

Nitghtingale è considerata la fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna e le sue idee – basate anche sui rapporti statistici da lei stessa redatti dalla sue esperienze sul campo – rivoluzionarono l’approccio medico nella cura del paziente.

La sua storia non è importante solo sotto il profilo scientifico, ma anche dal punto di vista dell’affermazione del ruolo delle donne nella società. Il suo contributo, ad esempio, fu centrale nella costituzione della Royal Commission on the Health of the Army, della quale non poteva far parte perché donna. Ma anni dopo divenne la prima donna membro della Royal Statistical Society e più tardi divenne membro onorario della American Statistical Association. Fu anche la prima donna a ricevere l’Ordine al merito, un’onorificenza conferita direttamente da sua maestà.

A lei è dedicato il 12 maggio, giornata mondiale dell’infermiere, che quest’anno coincide con il bicentenario dalla nascita, avvenuta nel 1820 a Firenze. L’organizzazione mondiale della Sanità gli ha dedicato il 2020, anno internazionale delle infermiere e delle ostetriche.