Sondaggi, il caso Sea Watch premia la Lega di Salvini

Arriva l'effetto Sea Watch sulla Lega. Resiste il Pd, senza vitalità il M5S

I quattro sondaggi pubblicati in questa prima settimana di Luglio sulle intenzioni di voto degli Italiani, registrano i prevedibili effetti del caso Sea Watch. La Lega guadagna circa due punti rispetto alla scorsa settimana, compresa tra valori del 37 e 38 %, rubando almeno un punto agli altri due partiti di centrodestra. 

Calano infatti sia Forza Italia che FDI, distanti solo uno 0,7 % a vantaggio del partito di Silvio Berlusconi.

Il Partito Democratico sembra aver superato indenne le polemiche interne su Luca Lotti e resiste come secondo partito superando il  23 % ( al 24 per due sondaggi su quattro). Analogamente a quanto fa la Lega, il Pd intercetta l ‘elettorato di Csx ai danni degli altri partiti ascrivibili ( con qualche distinguo) a quell’ area politica. 

Calano infatti +Europa al 2%, La Sinistra e i Verdi (nonostante l’ottimo 2,7 che Swg attribuisce a questi ultimi). 

Curiosamente per Antonio Noto questi tre partiti sono tutti fermi allo stesso valore, un desolante 1,5 %

Nessuna novità positiva invece per il M5s, il cui valore massimo è nel 19% attribuitogli da Eumetra, mentre quello medio è al di sotto del 18%.A più di un mese dalle elezioni Europee, il partito di Luigi Di Maio non riesce a ribaltare quel risultato e a riportarsi su percentuali competitive rispetto agli altri due partiti maggiori. 

Media di Swg, Noto, Eumetra,Termometro Politico 

Settimana dall’1/7/2019 al 7 /7/2019

Lega 37, 6 %

PD 23, 4 %

M5s 17,8%

Fi 7,3%,

FdI 6,6%, 

+Eu 2 %, 

Verdi 1,5%

La Sinistra 1,5 %