Sondaggi: stabilità per i partiti maggiori. È crisi a sinistra del Pd

In un panorama sostanzialmente invariato, gli unici a soffrire sono i partiti a sinistra del Pd

La media della settimana ( 16-22 giugno 2019) delle intenzioni di voto (Swg, Noto, Emg, Demopolis), vede la Lega al 35,5 %, ma il partito di Matteo Salvini rimane al 37 % nell’analisi di  Swg. 

Il Partito Democratico risente leggermente del caso Lotti anche questa settimana al 23,2 % ma con una differenza importante tra il  24,4% di Emg (in crescita) e  il poco entusiasmante 22% di Demopolis.

Non ci sono variazioni rilevanti per il M5s fermo al 18%.

Il testa a testa tra i due partiti di cdx, Forza Italia e Fratelli d’Italia premia il primo sebbene Fi sia all’8% per Emg e solo al 6,6 per Swg. Nelle prossime settimane scopriremo se ci sarà un effetto benefico dall’accoppiata Toti-Carfagna per lo storico partito di Silvio Berlusconi.

Incertezza a sinistra del Pd con il crollo dei Verdi sotto il 2%,rispetto al risultato delle europee, nonostante il 2,6 % di SWG. Uguale il risultato de La Sinistra.