Premio Zanibelli 2016, iniziata la selezione dei libri finalisti

Pubblicato il da

Saranno 59 le opere in concorso per la quarta edizione del prestigioso premio letterario sui temi della salute e della sanità. Oggi prima riunione valutativa dei testi col presidente Gianni Letta e tutti i membri del comitato giudicante

 

E’ iniziata la fase di valutazione dei libri iscritti alla IV edizione del Premio Letterario “Leggi in salute – Angelo Zanibelli”, primo riconoscimento letterario sui temi della salute e della sanità, istituito da Sanofi nel 2013 in memoria del Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali Angelo Zanibelli nato per promuovere e sostenere la narrazione sulla salute come strumento di cura nel percorso della malattia.

I libri in concorso questa edizione saranno 59, suddivisi nelle due categorie scrittori “Senior” ed esordienti “Under 35”, moltissime le tematiche affrontate che spaziano dall’autismo al cancro, dall’anoressia alla depressione. L’edizione 2015 del Premio – che ha visto Caterina Simonsen vincitrice con “Respiro dopo respiro” (Piemme Edizioni) – aveva già fatto registrare un notevole interesse da parte delle case editrici e degli autori, con un totale di 49 titoli iscritti. Per avviare la fase di lettura e selezione dei testi finalisti, la giuria – presieduta da Gianni Letta – si è riunita preliminarmente oggi presso la sede di Sanofi di Via Zanardelli a Roma per una prima valutazione dei testi in concorso: “Il premio è cresciuto oltre nostra più rosea previsione – ha detto Gianni Letta alla stampa presente all’incontro – a conferma del vasto interesse che rivestono i temi della salute e l’importanza del narrare i lati nascosti delle malattie, per aiutare medici, pazienti e familiari nella migliore cura di esse. Ognuno di questi libri – ha concluso Letta – contiene un importante messaggio di speranza”.

Zanibelli2016_RiunioneGiuria_009

Sono parte del Comitato Giudicante:  Paola Binetti, Deputato XVII Legislatura•  Federico Gelli, Deputato XVII Legislatura•  Enrica Giorgetti, Direttore Farmindustria•  Maria Latella, Giornalista•  Giovanni Malagò, Presidente CONI•  Andrea Mandelli, Senatore XVII Legislatura•  Andrea Manto, Direttore Centro per la Pastorale Sanitaria – Vicariato•  Sandra Mori, Neo Presidente Valore D•  Stella Pende, Giornalista•  Luca Pani, Direttore AIFA•  Walter Ricciardi, Presidente ISS•  Andrea Zanibelli, Membro di diritto.

 “Il Premio Zanibelli si rinnova ogni anno per dare sempre più spazio alla voce dei pazienti che si raccontano attraverso i libri – ha ribadito Fulvia Filippini,  Direttore Affari Istituzionali, Sanofi Italia – un appuntamento che Sanofi si impegna a portare avanti insieme alla divulgazione delle opere vincitrici, in coerenza con la propria vocazione di mettere sempre il paziente al centro, ascoltando i suoi bisogni e la sua storia, avviare un dialogo con gli interlocutori chiave del sistema salute.

IL PREMIO “LEGGI IN SALUTE – ANGELO ZANIBELLI”

Il premio letterario “Leggi in Salute – Angelo Zanibelli” è un prestigioso riconoscimento in ambito sanitario e letterario istituito da Sanofi nel 2013 in memoria del Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali Angelo Zanibelli. Il premio, giunto alla sua quarta edizione, è nato per promuovere e sostenere la narrazione sulla salute come strumento di cura nel percorso della malattia. Il bando per la presentazione delle opere si è concluso lo scorso 25 giugno. Il premio si rivolgerà da quest’anno a due categorie di autori, giovani esordienti Under 35 e scrittori “Senior”, inoltre due nuovi premi speciali saranno dedicati all’evoluzione dell’industria farmaceutica e al personaggio dell’anno in ambito sanitario. La giuria, presieduta da Gianni Letta e formata da personalità del giornalismo, dell’imprenditoria, della medicina della cultura italiana, selezionerà i finalisti che parteciperanno alla cerimonia di premiazione del 4 ottobre 2016 che si terrà presso l’Ambasciata di Francia, durante la quale saranno annunciati i vincitori.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...