Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili


“Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? Sa che l’utero in affitto è punito con una reclusione che può arrivare a due anni, e con una multa fino a un milione di euro, per chiunque lo favorisca o anche solo lo pubblicizzi? Forse Alfano intendeva dire che bisogna alzare le pene”. Così Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili, in un’intervista di oggi a Repubblica.