Nintendo alla conquista degli smartphone

Pubblicato il da

di Sabrina De Michelis

La massiccia diffusione dei dispositivi mobili non può certo passare inosservata. Smartphone e tablet continuano a crescere in tutto il mondo e anche in Italia: i primi infatti sono utilizzati dal 52,8% della popolazione, i secondi dal 26,6% ed entrambi i dati sono in costante crescita complice anche la diffusione di siti di vendita dove poter acquistare smartphone usati a prezzi competitivi.

In questo quadro, il colosso nipponico dell’entertainment Nintendo cambia rotta rispetto al passato e decide di aprire le porte ad un mercato finora mai considerato dall’azienda: quello degli smartphone e dei tablet. L’attenzione di Nintendo per questo settore è divenuta realtà nonostante qualche tempo fa il suo presidente, Satoru Iwata, avesse dichiarato in un’intervista esclusivarilasciata a Bloomberg che mai e poi mai i suoi titoli sarebbero sbarcati su smartphone e tablet.

Secondo le ultime indiscrezioni l’azienda leader del settore videogames dovrebbe collaborare con la DeNa, un’altra società giapponese specializzata nella realizzazione di app e giochi per dispositivi touch-screen, dopo aver annunciato ufficialmente il suo ingresso nel mondo ‘mobile’ attraverso un comunicato stampa:

Al fine di creare una esperienza completamente nuova per dispositivi mobili, Nintendo si adopera ad sviluppare ed esplorare questo nuovo territorio in virtù della nuova partnership. Tutti i giocatori che hanno sempre seguito e goduto dei titoli Nintendo potranno arricchire la loro esperienza anche sulle nuove piattaforme sulle quali verranno sviluppati“.

Una collaborazione che porterà anche alla nascita di un servizio di sottoscrizione online che funzionerà in maniera analoga ad un social network. Vi si potrà accedere da diverse piattaforme (console, notebook, smartphone, tablet, ecc.) e il tutto sarà a  disposizione degli utenti a partire dal terzo trimestre dell’anno in corso. L’annuncio della casa nipponica ha avuto ripercussioni importanti anche sul mercato azionario, dal momento che il titolo ha avuto un’impennata del 25% in pochi giorni, passando da 18$ per azione ai 22,15 attuali. 

Che l’intesa profumi di successo insomma non è più un mistero per nessuno. Basti pensare a quali scossoni potranno portare nel settore le introduzioni di titoli come Super Mario Bros, Super Mario Kart o The Leged of Zelda, giusto per citarne alcuni. Inoltre grazie alla possibilità di giocare in modalità multi-player online le prospettive sembrano essere ancora più allettanti. Nintendo non si è limitata soltanto ai device mobili, perché presto verrà presentata la nuovissima console, il Nintendo NX, un vero e proprio gioiello che vedrà la luce soltanto il prossimo anno, pronta a dar battaglia alla concorrenza di Sony e Microsoft.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...