Chi era Andreas Lubitz, il copilota del volo 9525 #germanwings

da Facebook

Andreas Lubitz era il giovane copilota di 27 anni che è stato accusato di aver provocato la strage dell’Airbus della Germanwings, l’aereo con 149 passeggeri a bordo che si è schiantato a 2.700 metri di altezza sul massiccio dei Trois Eveches, nelle Alpi dell’Alta Provenza, la mattina di martedì 24 marzo, mentre era in volo da Barcellona a Düsseldorf.

Lubitz era entrato nel programma di formazione per piloti della Lufthansa nel 2008. Dopo aver interrotto la sua formazione per 11 mesi per motivi sconosciuti, probabilmente depressione, è stato riammesso dopo aver superato diversi test, sostiene il CEO di Lufthansa, Carsten Spohr, tra cui una valutazione psicologica.

Durante questo periodo, Lubitz ha proseguito il suo addestramento in un centro di Lufthansa in Goodyear, Arizona. Dopo la laurea nel 2013, Lubitz ha voltato per 630 ore di volo prima del volo che lo ha portato alla morte.

Secondo la ricostruzione fatta oggi dal procuratore francese Brice Robin, il respiro di Lubitz è stato registrato per tutta la durata della discesa. Questo fa pensare che è rimasto cosciente fino all’ultimo e che l’incidente sia stato in realtà causato proprio da Lubitz. Il procuratore ha anche aggiunto che il giovane copilota non ha risposto ai messaggi radio provenienti dal controllo del traffico aereo, né ha risposto alle richieste del pilota, rimasto fuori dalla cabina di pilotaggio, di aprire la la porta.