Vite mia, la mostra fotografica dedicata al vino

Pubblicato il da

Il progetto

La mostra è parte del progetto VITE MIA, promosso dall’azienda vinicola veronese Enoitalia, da anni fra le prime dieci aziende vinicole per fatturato in Italia, protagonista nei mercati più importanti a livello mondiale, e tuttora un’azienda famigliare.

ll fotografo

Virginio Favale esordisce nel 1991 e collabora coi principali quotidiani d’Italia, come La Repubblica o Il Messaggero,per poi dedicarsi a campagne pubblicitarie per alcune delle più note agenzie di comunicazione al mondo. È autore di libri e campagne. La sua prima mostra fotografica è del 1995. Da sempre Favale porta avanti un ininterrotto lavoro di ricerca e di sperimentazione, come quello esposto al Chiostro del Bramante di Roma per il JapAD Dentsu e il libro Venice Carnival, editato in tutto il mondo, esempio di anticipazione digitale e visionarietà d’avanguardia. Nel 2010 fonda la casa di produzione multimediale Cinelios e si dedica anche alla regia, esprimendo il suo talento in short movie, commercial e video d’arte premiati in Italia e all’estero. Virginio Favale ha interpretato il progetto Vite Mia portando alla luce il legame profondo fra uomo e natura, territorio e cultura: in un percorso simbolico che ricostituisce le origini e le fonde senza contrapposizioni in una nuova visionaria realtà.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato in Foto da Redazione . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Aggiornato alle ore 11:43
ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...