La nuova Mary Poppins di Tim Burton? Una bufala

Da qualche giorno i fan della più famosa tata disneyana sono in subbuglio? Sarebbe in arrivo per il 2016 una nuova versione di Mary Poppins? Diretta da Tim Burton e con Cate Blanchett nel ruolo che fu di Julie Andrews? A dare conferme alle voci di corridoio ci si sono messi un manifesto del film al quale, da qualche giorno, si è affiancato il video di un trailer.


Dopo due indizi così succosi, non viene che da mettersi alla ricerca di qualche succosa news in più.

Tutti i siti italiani danno più o meno le stesse notizie che si possono trarre dal manifesto. Solo qui si trova qualcosa in più.

C’è già qualcosa che stona, il trailer è stato postato da un comune utente youtube il 24 maggio del 2014. Sul canale youtube della Disney non troverete traccia di questo trailer. Strano, vero?

Proseguuo la ricerca. Alla fine del brevissimo trailer c’è un sito: www.disneypoppinsmovie.com. Nulla, il sito non esiste.

A questo punto, mentre già sento l’alert ‘bufala’, vado sulla scheda Imdb di Tim Burton. E qui finalmente trovo traccia di un film del regista per il 2016:  Alice in Wonderland: Through the Looking Glass

Cercando tra le news americane si scoprono cose interessanti. Ecco saltar fuori che, nel poster, la testa di Cate Blanchett è stata ‘attaccata’ sul corpo di Jenna Coleman (la Clara Oswald di Doctor Who)

Se questo non bastasse a farmi declassare, definitivamente, la notizia in bufala viene un ultimo particolare.
Nell’articolo italiano più accurato viene riportata una dichiarazione:

Siamo davvero entusiasti – ha dichiarato qualche tempo fa il presidente della Disney Rich Ross – di questa nuova collaborazione con Tim Burton. La competenza e la visionarietà messe in gioco con Alice in Wonderland ci hanno fatto capire che è la persona giusta per riportare al cinema questa storia fantastica con l’ausilio delle tecnologie più avanzate. Sarà un film spettacolare“.
Ma Rich Ross si dimise dalla Disney nell’aprile 2012, in seguito al flop del film John Carter.

I fan di Julie Andrews possono stare tranquilli. Per ora

Francesca Minonne

Informazioni su Francesca Minonne

Caffeinomane convinta, fotografa per passione, curiosa per costituzione, social media strategist di mestiere. Ha lavorato in diverse campagne elettorali dal 2006 ad oggi, portando sempre bene al candidato. Vive a Roma, nel tempo libero legge, cucina e scrive tweet. Twitter: @framino