Lo Stato produrrà marijuana

Lo Stato produrrà marijuana a uso terapeutico e a farlo, in particolare, sarà l’esercito italiano. La notizia viene anticipata oggi da La Stampa, ma verrà ufficializzata, scrive sempre il quotidiano di Torino, a settembre.

A produrre i farmaci cannabinoidi sarà lo stabilimento chimico militare di Firenze che, pur essendo nato per produrre medicamenti per il mondo militare, ha esteso da tempo la sua attività anche al settore civile.

La decisione rappresenta l’epilogo di un difficile percorso che ha visto l’ok differito dei due ministri coinvolti nella scelta, cioè il ministro della Difesa Roberta Pinotti (Pd), favorevole da tempo, e quello della Salute, Beatrice Lorenzin (Ncd), che ha dovuto affrontare problematiche tecniche e non solo politiche.

Fino a questa decisione, i farmaci derivati dalla cannabis erano importati con molte difficoltà dall’estero per essere impiegati nelle terepie del dolore, con un costo decisamente elevato per i pazienti.