Calciomercato, si punta sui giovani… solo se stranieri

Pubblicato il da

Spazio ai giovani? Sì, ma stranieri. Da anni si parla della valorizzazione dei settori giovanili italiani ma i talenti nostrani non hanno né tempo né spazio per esplodere nelle loro squadre di appartenenza. Il trend è quello di preferire giocatori stranieri, di andarli a pescare soprattutto in Sudamerica o nell’Est Europeo per tentare il colpaccio.

Non che sia sbagliato, intendiamoci. Il punto è un altro: quanti classe 93′ italiani giocano in un club di Serie A? Pochi, pochissimi. Le “big” preferiscono girare in prestito i prodotti delle loro “cantere”. L’obiettivo è quello di far fare le ossa a giocatori considerati ancora inesperti. Il risultato è spesso quello di vederli cadere nel dimenticatoio. E così le grandi prestano alle piccole e le piccole prestano nel campionato cadetto, che a sua volta gira in Lega Pro e via discorrendo, in un circolo vizioso dove a rimetterci sono sempre i nostri poco considerati giovani, intrappolati in un valzer di prestiti senza fine.

Ma non sono solo le solite a pescare stranieri all’estero per poi tentare di valorizzarli. Agli scouting di Udinese, Roma e Genoa si sono aggiunti prepotentemente quelli di Torino ed Hellas Verona. Anche la Fiorentina ha pescato all’estero per quanto riguarda i giovani. Discorso simile per il Palermo di Zamparini e per la Juve.

L’italiano non “tira” più, ora la moda è un’altra. Eppure i giovani interessanti non mancherebbero…

Un esempio pratico: la Juve, di comune accordo con il Toro, lascia partire Immobile. Nove milioni a testa per le due società di Torino. Al suo posto in bianconero arriva Morata per venti milioni.

E se solo l’attaccante del Sassuolo si fosse chiamato “Berardinho” probabilmente avrebbe già soffiato il posto a Llorente…

Eccovi la lista dei giovani (nati dal 1990 in poi) sbarcati in Serie A in questa sessione di mercato. E mancano ancora più di due settimane al termine dello stesso. Ci sarà ancora spazio per qualche talento italiano?

Octavio: classe ’93 centrocampista offensivo brasiliano, arrivato alla Fiorentina prelevato dal Botafogo. Formula: prestito con diritto di riscatto a due milioni.

Joshua Brillante: difensore/centrocampista (mediane/terzino destro forte fisicamente) classe 93′ australiano, prelevato dai Newcastle Jets per un milione di euro dalla Fiorentina.

Iago Falqué: centrocampista offensivo classe 90′ spagnolo, acquistato a titolo definitivo dal Genoa, arriva dal Tottenham.

Morata: attaccante classe 92′, la Juventus lo ha prelevato dal Real Madrid a titolo definitivo per 20 milioni.

Coman: centrocampista francese (esterno offensivo, trequartista) classe 96′, dopo essersi svincolato dal Psg è stato messo sotto contratto dalla Juventus (ripercorrendo le orme del connazionale Pogba).

Blanco Moreno: difensore spagnolo classe 96′, svincolato dal Barcellona ha firmato un triennale con la Juventus.

Stefan de Vrij: difensore olandese classe 92′, nominato miglior difensore dei Mondiali , la Lazio lo ha prelevato dal Feyenoord per 8,5 milioni di euro.

Koulibaly: difensore francese classe 92′, il Napoli lo ha acquistato a titolo definitivo dal Genk superando la concorrenza di Manchester United e Monaco.

Cocev: centrocampista bulgaro classe 93′, acquistato dal Palermo che lo ha prelevato dal CSKA Sofia in questa sessione di mercato per 2 milioni di euro.

Quaison: centrocampista svedese classe 93′ soprannominato “lo Xavi scandivano”, viene dall’AIK di Stoccolma, ora è in forza al Palermo.

Jeraldino: attaccante cileno classe 95′, il Parma lo ha preso in prestito dal San Felipe.

Uçan: centrocampista turco classe 94′ dalla Roma, arriva dal Fenerbache con una formula particolare: prestito oneroso di un anno (4,75 milioni) con opzione per il secondo. La Roma ha inoltre la possibilità di acquistarlo a titolo definitivo per 11 milioni dalla stagione 2016-2017.

Arario: preso dalla Roma, esterno offensivo argentino classe 95′, arriva dal River Plate a parametro 0.

Denis Baumgartner: 16 anni per l’attaccante esterno slovacco, acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria che lo ha prelevato dallo spazio. Dai, dal FK Senica.

P. Jansson: difensore svedese classe 91′ che il Torino ha prelevato a parametro zero dal Malmoe. Il suo acquisto era già stato annunciato lo scorso aprile.

Josef Martinez: il Toro ha preso anche lui a parametro zero. Attaccante venezuelano classe 93′, svincolatosi dallo Young Boys.

Gaston Silva: difensore uruguaiano classe 94′, il Torino lo ha acquistato a titolo definitivo dal Defensor.

Sanchez Mino: centrocampista argentino classe 90′ arrivato al Torino a titolo definitivo dal Boca Juniors.

Alexis Zapata: centrocampista colombiano classe 95′ arrivato all’Udinese a gennaio di quest’anno dall’Envigado, è stato poi girato in prestito al Granada. Ora è tornato a Udine.

Jaadi: ala destra marocchina classe 96′, l’Udinese l’ha prelevato dall’Anderlecht. Su di lui ci sono grandi aspettative, c’è chi lo definisce il “nuovo Iniesta”…

Guilherme: centrocampista brasiliano classe 91′ passato dal Corinthias all’Udinese in questa finestra di mercato.

Hallberg: centrocampista svedese classe 95′, l’Udinese l’ha prelevato dal Kalmar a titolo definitivo. Nonostante la giovane età vanta già 55 presenze e 6 reti in prima squadra.

Martic: centrocampista croato classe 90′, arrivato al Verona dal San Gallo.

Artur Ionita: centrocampista moldavo classe 90′. Il Verona lo ha preso dall’Ara.

Chanturia: centrocampista offensivo classe 93′, soprannominato in patria il “Leo Messi georgiano”. L’Hellas lo ha acquistato a titolo definitivo dal Cluj.

Luna: terzino sinistro spagnolo classe 91′, il Verona lo ha preso in prestito dall’Aston Villa.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...