La vita degli altri su Facebook

Forse Facebook ha cambiato davvero il nostro modo di percepire la “felicità”: la ricerca di un like può esaltare il nostro buon umore o dare consolazione alle nostre delusioni. Così almeno la pensano i fratelli Highton, che hanno realizzato il corto, bellissimo e amaro, intitolato “What’s on your mind”.