Quanto è credibile la minaccia a Roma del califfo islamico

Pubblicato il da

Dall’Iraq le notizie non sono confortanti (qui un post per comprendere chi sono i protagonisti della guerra e qui per una sintesi dei fatti).

Il comandante del gruppo Stato Islamico dell’Iraq e della Siria (Isis), Abu Bakr al-Baghdadi, si è autoproclamato califfo islamico dopo aver conquistato un’ampia porzione di territorio, in particolare le città irachene di Mosul, Fallujah e Ramadi e alcuni sobborghi di Aleppo in Siria.

La minaccia a Roma del califfo islamico

Il califfo al-Baghdadi, anche noto con il nome di Abu Du’a’, ha invitato i musulmani di tutto il mondo a unirsi alla guerra santa, il jihad, per arrivare alla conquista di Roma, il simbolo della cristianità. Il sogno, del resto, è quello “solito” degli estremisti: l’eliminazione di ogni altra fede.

Al momento la minaccia appare molto simbolica: Isis non ha ancora la forza militare ed economica per avviare una campagna di attentati in Occidente. Peraltro lo stesso al-Baghdadi non è riconosciuto da tutti come califfo nell’ambito dell’Islam radicale.

L’annuncio del leader di Isis non è stato commentato, almeno sino a oggi, dai vertici di Al Qaeda, in particolare dall’erede di Osama Bin Laden, il medico egiziano Ayman al-Zawahiri, rifugiato probabilmente nel Waziristan (tra Afghanistan e Pakistan). Anche gli analisti non hanno una precisa idea sulla possibile ri-saldatura tra le due organizzazioni, che si erano allontanate per divergenze politiche. Ma le vittorie sono sempre un ottimo collante.

L’allarme terrorismo a Roma

L’effetto-califfato può verificarsi sul piano mediatico, alimentando l’estremismo di singole persone o di piccoli gruppi. Il richiamo alle armi di Abu Bakr al-Baghdadi, insomma, può invogliare cellule qaediste in sonno oppure semplici esaltati a compiere azioni clamorose.

L’allarme terrorismo a Roma, come nelle altre capitali occidentali, è destinato a crescere nelle prossime settimane, di pari passo con il risalto ottenuto sui media dal comandante del gruppo in Iraq e sulla base dei rapporti con Al Qaeda, che vanta comunque una struttura in grado di elargire “finanziamenti” per azioni terroristiche.

Qui, infine, un’analisi approfondita su cosa sia un califfato.

  • umar shetty

    Vuoi acquistare un rene o vuoi vendere la tua
    rene? Sei tu
    Cercando un’opportunità per vendere il tuo rene per soldi
    A causa della rottura finanziaria e non sai cosa fare
    Fai, allora contattaci oggi e ti offriamo bene
    Quota di denaro per il tuo rene. Mi chiamo Doctor UMAR
    Sono un nefrologo presso la Clinica UMAR. La nostra clinica è
    Specializzato in chirurgia renale e ci occupiamo anche
    L’acquisto e il trapianto di reni con
    Donatore corrispondente.
    Siamo in India, Turchia, Nigeria, Stati Uniti, Malesia, Dubai, Kuwait
    Se sei interessato a vendere o acquistare i reni, non fatelo
    Non esitate a contattarci via e-mail.
    Email: doctorumarclinic@gmail.com

    Cordiali saluti
    DR UMAR.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...