Gli organizzatori del controsemestre popolare sulla manifestazione a Roma

“Sfiliamo contro i trattati e i diktat dell’Unione Europea, contro l’austerity, per il lavoro, il reddito, il welfare e contro la guerra alle porte dell’Europa. Questo appuntamento è la prima tappa di un percorso di mobilitazione, che accompagnerà sino a dicembre la presidenza italiana dell’Unione europea, per affermare la dignità e la supremazia del lavoro sul profitto”.