Google e i nostri dati: come farsi cancellare

Pubblicato il da

Cancellare i propri dati su google: tutte le informazioni

I primi link di Google verranno rimosssi a partire da fine giugno, Il cosiddetto “diritto  all’oblio” “scatta in automatico sul motore di ricerca europeo. In osservanza alla richiesta dell‘Unione Europea, a partire da fine mese, il diritto all’oblio dovrà essere rispettato. Ben più di 50.000 le richieste da parte degli utenti ed uno specifico team è già al lavoro per comprendere se la sentenza della Corte Europea del 13 Maggio sia compatibile con le domande degli utenti. “Resta poco chiaro – osserva il Nyt – se la sentenza può essere applicata soltanto alle persone che vivono in Europa oppure se coloro che vivono altrove, compresi gli Stati Uniti, potranno richiedere la rimozione dei contenuti”.

Cosa cambia all’atto pratico?
Una volta approvata la richiesta, i link segnalati dai diversi motori di ricerca verranno cancellati, togliendo così ogni traccia di un eventuale passato “scomodo” o anche solo riservato. Il cambiamento non è in realtà molto, poichè il risultato della ricerca comparirà su Google.com, piuttosto che su Google.it. Per tutti gli utenti che invece considerano totalmente desuete le proprie notizie,  è piu’ di un mese che google ha messo on line un modulo, per prendere in considerazione tutte le richieste che rimandando a contenuti non più rilevanti e, se approvata la richiesta, il colosso cancellerà cancellerà comunque  ogni traccia delle nostre a partire dai 28 Paesi Europei di cui fa parte,ma su Google.com sarà comunque possibile trovarne il risultato.
Un team interno, guidato dall’ufficio legale di Google, prenderà in considerazione ogni richiesta per capire se coincide con il contenuto della sentenza della Corte europea del 13 maggio scorso.
Ecco dove scaricare il modulo per la richiesta: https://support.google.com/legal/contact/lr_eudpa?product=websearch 

 

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...