Ricomincio dai Libri, nella città di Massimo Troisi

A settembre appuntamento con i libri a San Giorgio a Cremano

Massimo Troisi, in un celebre film, ricominciava a tre. Invece la sua città natìa, San Giorgio a Cremano, ricomincia dai libri il prossimo 20 e 21 settembre.

Le tre associazioni La Bottega delle Parole, Arenadiana e Libriincircolo, in collaborazione con il Forum delle Associazioni e il Comune, hanno infatti lanciato la prima fiera dell’editoria di San Giorgio a Cremano, chiamandola proprio “Ricomincio dai libri“. Una citazione quasi doverosa, ma che non esaurisce la missione dell’iniziativa. Anzi.

L’obiettivo della manifestazione è quello di infondere la speranza in un momento di forte sfiducia verso il futuro dell’Italia e ancora di più al sud. Figurarsi quale clima si respira nel complesso mondo dell’editoria.

Eppure i promotori definiscono una “festa” la fiera che animerà San Giorgio a Cremano a settembre.

Peraltro, grazie al dinamismo delle tre associazioni, la provincia Napoli tornerà ad avere un evento legato al mondo dei libri. Un’assenza che sinora risultava penalizzante per un’area che pure ha un patrimonio culturale immenso.

La manifestazione, oltre a riempire un vuoto nel capoluogo campano, si pone anche come un momento di innovazione. Per questo motivo al fianco dagli stand riservati agli editori, ci sarà anchespazio per gli autori di qualsiasi casa editrice (anche se non partecipa all’evento) o a scrittori autopubblica. Il bando per la presentazione della domanda di partecipazione scade il 6 luglio (qui il sito dell’evento per reperire tutte le informazioni necessarie). Dopo bisogna solo prepararsi alla festa San Giorgio a Cremano. Ricominciando (a sperare) dai libri.