Renzi e Grillo: auguri di buona legge elettorale

Pubblicato il da

Come cambia il mondo se alle elezioni prendi quasi il 41%. Adesso, infatti, Beppe Grillo non esclude il dialogo sulla legge elettorale con Matteo Renzi, che il leader del Movimento 5 Stelle ha sempre chiamato “l’ebetino”, ora rigirato in un meno offensivo Renzie . Ed è scolpita nella mente di tutti gli insulti dell’ex comico ha rivolto all’avversario durante la diretta streaming alle consultazioni per il nuovo governo. Più che la disponibilità di Renzi, dunque, poté una scoppola rifilata alle Europee.

La nuova comunicazione di Beppe Grillo

Il primo passaggio è stato il cambiamento a capo della comunicazione parlamentare con la richiesta di un’immagine più moderata. Beppe Grillo ha lanciato così il nuovo corso della strategia a 5 Stelle. Le provocazioni in stile “Io sono oltre Hitler” sono state messe al bando. Ora è il momento di mostrare il volto buono agli italiani , quel manipoli di pensionati (secondo quanto detto dal leader del M5S dopo il 25 maggio) che ha portato Renzi al trionfo. Nel restyling comunicativo rientra anche la necessità di non “mettere nel congelatore” i voti dati al Movimento.

Insomma, Grillo è consapevole che sulla legge elettorale l’accordo è difficile, quasi impossibile perché la base della trattativa è l’Italicum. Ma vuole dimostrare di saper “sbrinare” i consensi, mettendoli a disposizione del bene comune, ossia delle riforme.

Renzi il Trasparente

Il duello è giocato tutto su un territorio di comunicazione. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha così rilanciato dando la disponibilità al faccia a faccia. Ma ha posto una condizione: la diretta streaming dell’incontro. La sua non è solo una mera provocazione: il segretario del Partito democratico vuole fare sfoggio della trasparenza, che il Movimento 5 Stelle rivendica come una propria qualità nel quadro politico italiano. E addirittura è Renzi a chiedere che non ci siano patti segreti: un modo per insinuare il dubbio che il M5S sia dedito a “giochini” come un qualsiasi altro partito…

Auguri di buona legge elettorale

La partita a scacchi, basata su strategie elettorali a medio termine, contiene comunque un auspicio: l’augurio di una buona legge elettorale. Che serve all’Italia più che alle singole forze politiche.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...