Le buone ragioni del Movimento 5 Stelle

Pubblicato il da

L’Italia rischia il default e la rabbia sociale sta dilagando e può esplodere in maniera improvvisa. Il Movimento 5 Stelle, attraverso i suoi due leader Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, ha lanciato due allarmi ben precisi: indipendentemente dalle posizioni nei loro confronti c’è una base di verità nelle loro parole. Mentre il governo Letta si inerpica lungo tortuosi sentieri, inanellando gaffe internazionali e rinviando le scelte cruciali, gli italiani continuano a vivere un costante impoverimento. Le conseguenze non sono facilmente prevedibili.

Verso default. Il Bollettino mensile della Banca d’Italia è sempre più un bollettino del disastro: il debito pubblico continua a crescere, toccando livelli sempre più preoccupanti. Beppe Grillo ha sottolineato il dato che viene ormai snocciolato sui giornali quasi come un evento ineluttabile. Eppure in quei numeri c’è il rischio di default dell’Italia. Uno scenario che il capo politico del Movimento 5 Stelle ha preconizzato a breve scadenza. «Non si parla di anni, ma di mesi», ha scritto sul blog, questa volta senza abbandonarsi a ironie. La questione è troppo seria per lanciarsi in battute. Il leader pentastellato è insomma tornato su un terreno più consono al M5S. Un modo per serrare i ranghi dopo una partenza di legislatura incerta.

Parola di Ideologo. Casaleggio, da sempre restio agli interventi pubblici, ha concesso un’intervista al giornalista Gianluigi Nuzzi. L’Ideologo delle 5 Stelle ha parlato apertamente del rischio di disordini e rivolte, vista la difficoltà crescente delle famiglie. Il suo tono pacato non era da agitatore di folle, ma di osservatore preoccupato. In tal modo ha voluto inoltre mostrare che il Movimento è l’unica forza politica che riesce a intercettare l’umore popolare. Nei fatti la denuncia di Casaleggio è stata più responsabile di quanto si possa pensare, benché alcuni opinionisti o rivali politici gli abbiano attribuito intenti sediziosi.

Leggi qui l’intervista integrale a Casaleggio.

Il post di Grillo sul rischio default.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...