#LoveIsLove: l’amore, come fai a non vederlo?

La campagna di CondividiLove.com
Qualche settimana fa, nel cinguettio di Barack Obama a commento della sentenza sulle nozze gay compare l’hashtag #loveislove. Passano pochi secondi e la combinazione di lettere usata dal presidente americano diventa l’hashtag più seguito sul social network.

Ora, una campagna promossa da Condividilove, un progetto di comunicazione sociale basato sui meccanismi di condivisione del web e dei social media, riprende quel #LoveIsLove per promuovere sulla rete pari diritti per le coppie di ogni orientamento sessuale.

Oggetto della campagna è un video di pochi secondi dove vengono mostrate tutte le combinazione dell’amore e uno slogan semplice e disarmante: “Come fai a non vederlo?”.

Come fai a non vederlo?

Che l’amore può nascere da qualsiasi combinazione. Che l’uguaglianza di diritti è un principio che non ha bisogno di dimostrazione. Che la matematica non è un’opinione e uno più uno fa sempre due. Che cambiando il genere degli innamorati il risultato non cambia. Che non ci dovrebbe essere bisogno di numeri né tantomeno di parole. Che da un abbraccio nasce sempre un cuore. Che l’amore è amore.

Ecco, che l’amore è amore.

‪#‎LOVEISLOVE‬


https://www.facebook.com/condividilove