Xy, il trauma di una comunità

Pubblicato il da

Una strage atroce, portata avanti in maniera incomprensibile a qualsiasi logica umana. Il romanzo Xy di Sandro Veronesi si muove lungo un territorio ben circoscritto: Borgo San Giuda, un isolato villaggio trentino intitolato al San Giuda Taddeo, patrono dei casi disperati e quindi da non confondere con l’Iscariota, figura associata al tradimento. Ma si tratta di un posto dove non c’è la linea del cellulare e non esiste rete per la connessione al web.

Il prete Don Ermete persegue la missione di alimentare il culto del Santo, spiegando che è errato l’accostamento con il Giuda più “noto”. E ottiene il riconoscimento degli abitanti, che lo vedono come un punto di riferimento. Ma la terribile strage provoca uno sconquasso all’interno della comunità che viveva secondo i canoni di legami tipici di un villaggio medievale. Un Borgo in piena regola nell’era dell’ipercomunicazione. Il romanzo va avanti a “due voci”, quella del parroco e l’altra della psichiatra Giovanna Gassion, accorsa sul posto per aiutare don Ermete a far superare lo shock post strage degli abitanti del Borgo. Tutti sembrano infatti impazziti e in molti commettono atti incomprensibili.

Il libro ha l’incedere di un thriller che attira l’attenzione del lettore, che vuole acquisire particolari sull’evento in cui sono morte dieci persone tutte con modalità diverse e nello stesso momento. Un dilemma irrisolvibile, su cui addirittura cala il Segreto di Stato. Ma Veronesi riesce soprattutto a delineare con magistrale precisione i tratti psicologici dei singoli personaggi, oltre a illustrare le dinamiche sociali distrutte da un evento traumatico. Xy non è dunque catalogabile in un solo genere, in quanto sviluppa il discorso in più direttrici, sino ad approdare a profonde riflessioni sulla fede. Si tratta, insomma, di romanzo spiazzante per l’evoluzione della storia.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...