Facebook phone: dalla ‘Big Idea’ al ‘Big Flop’

Pubblicato il da

l’Htc first

A un mese dal debutto sul mercato dell’Htc First, il primo smartphone ad offrire un’esperienza “facebook centrica” grazie all’app “Facebook Home“, i primi dati di vendita catalogano l’esperienza come un flop.

10.000 i telefoni venduti, troppo poco per le aspettative di vendita. Tanto da costringere sia l’Htc ad abbassare il prezzo da 450$ a 350$, sia la compagnia telefonica AT&T a ridurre il prezzo da pagare al momento della sottoscrizione di un abbonamento biennale da 99$ a 0,99cent.

Su Google Play, lo store android, l’applicazione “Facebook Home”, che trasforma l’home page del telefono in un feed con gli aggiornamenti Facebook, è precipitata dal 138esimo al 338esimo posto in 2 settimane, complice anche il fatto che non sia disponibile per tutti i modelli android.

Il telefonino “Non è cool come il sito” dice Trip Chowdhry, analista della Global Equities Research, “nel mercato il dispositivo viene prima dell’applicazione e non il contrario. Questo è stato il difetto principale nella strategia di vendita”.

L’hardware dell’HTC First non è innovativo, ha materiali di costruzione e componentistica interna al di sotto di altri modelli di smartphone sul mercato sui quali si può installare l’app Facebook Home e con caratteristiche più avanzate. Infine Il Facebook Phone non attrae il pubblico di acquirenti che non è iscritto a Facebook e non intende iscriversi,

Sarà la fine dell’esperimento?

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...