Facebook phone: dalla ‘Big Idea’ al ‘Big Flop’

l’Htc first

A un mese dal debutto sul mercato dell’Htc First, il primo smartphone ad offrire un’esperienza “facebook centrica” grazie all’app “Facebook Home“, i primi dati di vendita catalogano l’esperienza come un flop.

10.000 i telefoni venduti, troppo poco per le aspettative di vendita. Tanto da costringere sia l’Htc ad abbassare il prezzo da 450$ a 350$, sia la compagnia telefonica AT&T a ridurre il prezzo da pagare al momento della sottoscrizione di un abbonamento biennale da 99$ a 0,99cent.

Su Google Play, lo store android, l’applicazione “Facebook Home”, che trasforma l’home page del telefono in un feed con gli aggiornamenti Facebook, è precipitata dal 138esimo al 338esimo posto in 2 settimane, complice anche il fatto che non sia disponibile per tutti i modelli android.

Il telefonino “Non è cool come il sito” dice Trip Chowdhry, analista della Global Equities Research, “nel mercato il dispositivo viene prima dell’applicazione e non il contrario. Questo è stato il difetto principale nella strategia di vendita”.

L’hardware dell’HTC First non è innovativo, ha materiali di costruzione e componentistica interna al di sotto di altri modelli di smartphone sul mercato sui quali si può installare l’app Facebook Home e con caratteristiche più avanzate. Infine Il Facebook Phone non attrae il pubblico di acquirenti che non è iscritto a Facebook e non intende iscriversi,

Sarà la fine dell’esperimento?

Francesca Minonne

Informazioni su Francesca Minonne

Caffeinomane convinta, fotografa per passione, curiosa per costituzione, social media strategist di mestiere. Ha lavorato in diverse campagne elettorali dal 2006 ad oggi, portando sempre bene al candidato. Vive a Roma, nel tempo libero legge, cucina e scrive tweet. Twitter: @framino