Il Grillo che salta silenziosamente nei sondaggi

Pubblicato il da

Beppe Grillo

Beppe Grillo è un fenomeno che appare e scompare dai mezzi di comunicazione con una facilità impressionante. Il fondatore del Movimento 5 Stelle era sulle home page di tutti i siti di informazione sino a qualche settimana fa. Il segretario del Pd Bersani si era messo a duellare con lui, facendolo assurgere al rango di Nuovo Nemico, vista la rovinosa caduta (nei consensi) del Pdl berlusconiano. Poi all’improvviso è scattato il black-out: Grillo è di nuovo scomparso dai radar dei mass media. Con la gioia del diretto interessato che può tornare a lavora lontano dai fuochi incrociati, tessendo la tela del malessere verso governo e maggioranza.

Fiorito&ostriche. Lo scandalo della Regione Lazio equivale a un pieno benzina nel motore grillino. Il condottiero del M5S, infatti, può passare all’incasso sulle spese folli di Fiorito&Co. La nausea di fronte a certi sprechi finisce per travolgere, senza distinzioni, i principali partiti, favorendo il Movimento stellato. Un fenomeno che diventa ancora più potente in un momento di devastante crisi economica. Le ostriche e lo champagne dell’ex capogruppo Pdl alla Pisana sono un succulento piatto (elettorale) per le 5 Stelle da sempre in prima linea sul tema degli sprechi (e dei tagli da fare).

Crescita silenziosa. I sondaggi, da qualche settimana, rilevano una presunta battuta d’arresto nella crescita del Movimento 5 Stelle. Il rischio per i professionisti dei rilevamenti è di finire preda in un’altra “allucinazione”. L’area degli indecisi e del potenziale non voto è infatti un oceano: qualsiasi analista esclude però che possano rientrare nel bacino dei partiti ‘tradizionali’, salvo radicali (ma improbabili) cambiamenti della classe dirigente. La crescita di Grillo, dunque, appare sottostimata. E l’esito dell’eventualevoto anticipato nel Lazio potrebbe esserne la conferma.

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...