Tutto su Google Drive

Pubblicato il da

Dopo aver tentato la sfida a Twitter e a Facebook (uscendone sempre sconfitto), ora google ci riprova, ma con Google drive.
Da martedì per gli utenti gmail è disponibile il nuovo servizio di clouding targato mountain wiew. 5gb di spazio online per archiviare documenti, immagini, video, che ti seguono ovunque.
Se sul versante social Google ha sempre perso il confronto (dopo la chiusura di Google Wave e di Google Buzz anche Google plus sembra arrancare) coi servizi ha sempre dato del filo da torcere. Android se la batte alla pari con l’iPhone, Gmail è uno dei servizi di posta più utilizzati dagli utenti della rete, ora a tremare è Dropbox.

Google drive si integra con la posta di Gmail (dopo aver chiesto l’attivazione su https://drive.google.com/, lo troverete sotto la voce documenti), è già disponibile l’applicazione per telefonini e tablet Android e presto arriverà quella per iPhone e iPad.
Il servizio permette di sincronizzare file su pc e Mac per poi editarli online, per poter editare un file offline è necessario averlo archiviato su Google Drive in un formato compatibile con le applicazioni del proprio desktop. Si possono anche sincronizzare contatti, calendario e mail.

Costi. Fin qui le differenze con dropbox e altri servizi simili si riducono a quantità (5gb gratuiti contro i 2gb di Dropbox) e prezzi. Google offre altri 100gb al costo di 60$ l’anno, per lo stesso spazio Dropbox risulta il più costoso tra i servizi di clouding, 240€ l’anno. Lo spazio comprato online su google drive è utilizzabile anche per Picasa, Gmail e google docs.
Microsoft non sta a guardare, e piazza il suo colpo, in questi giorni infatti chi ha già un account SkyDrive può passare gratuitamente a 25 gigabyte di spazio sincronizzabile su desktop e smartphone. Ma si tratta di una una promozione limitata.

Privacy. Google Drive non ha crittografia di alcun tipo, e non è possibile aumentare lo spazio gratuito in alcun modo (col sistema di inviti di dropbox si può arrivare a 16gb gratuiti). Dropbox per ora è l’unico servizio compatibile con Mac, pc e Linux.
C’è poi l’indicizzazione e la ricerca tra i file online che, grazie a una funzione OCR, esamina anche i contenuti dei documenti.
Nei giorni precedenti il lancio non sono mancante le polemiche per un vecchio tallone d’Achille di Google. La privacy. Leggendo i permessi che diamo a Google ci si potrebbe preoccupare. Una “licenza globale di usare, ospitare, archiviare, modificare o creare opere derivate (es traduzioni, adattamenti), comunicare, pubblicare, esibire pubblicamente i contenuti”. Frasi che che descrivono i permessi necessari per rendere il servizio ciò che è.
Senza tali permessi non sarebbe possibie il salvataggio su più server, l’anteprima dei documenti online, la traduzione automatica e altro.

Video. Le novità non sono finite, se provate a uploadare un file .mkv (filmato in alta definizione) selezionandolo dal browser apparirà una pagina con il vostro video all’interno del classico player di Youtube. La definizione di default sarà di 480p, ma potrete selezionare anche 720p o 1080p e anche attivare o disattivare i sottotitoli, guardando il filmato in streaming.

Condivisione. La funzione non è presente nell’applicazione mobile di Drive, che richiede di scaricare tutto il video prima di poterlo visualizzare. Dopo lo streaming musicale di Google Music ci si prepara allo streaming video (cosa già disponibile per alcuni canali Youtube selezionati, che hanno la possibilità di trasmettere già in diretta).
Sarà possibile commentare i file che collaboratori o amici hanno condiviso con voi, la condivisione che può avvenire tramite indirizzo email ma anche via Google+, funzione utile quando si lavora in gruppo e a distanza sullo stesso file.

Non resta che provarlo

ipse dixit

Alfano parla di carcere per chi sceglie l’utero in affitto. Ma il ministro lo sa che in Italia questa pratica è già vietata dalla legge 40? continua

Monica Cirinnà, relatrice del ddl sulle unioni civili
21 aprile 2015 | Giovedì 23 aprile – ore 18,00 Libreria Ibs Via Nazionale, 254 – Roma Presentazione del libro “Il Creasogni” di Simone...