Politica Pop: il libro che descrive il fenomeno della assidua presenza dei politici in tv

Pubblicato il da

I politici come star televisive. La politica come regina indiscussa dei palinsesti. È l’analisi attenta fatta da due esperti della materia, Gianpietro Mazzoleni e Anna Sfardini. “Politica Pop”, edito da “Il Mulino”, ci racconta come i politici fanno uso della televisione e viceversa. Il sottotitolo del libro è tutto un programma, anzi due: “Da «Porta a Porta» a «L’isola dei famosi»
. Mazzoleni insegna Comunicazione politica e Sociologia della comunicazione all’Università degli Studi di Milano, Anna Sfardini è una giovane Ricercatrice della stessa Università.
Cosa si vuole intendere per politica pop? Un “ambiente mediale” emerso dal ko di generi tv e costumi sociali invecchiati, in cui politica e cultura popolare, informazione e intrattenimento, comico e serio, reale e surreale si fondono in una nuova miscela espressiva. Per Mazzolemi un politico capace di capire i tempi ed i linguaggi della televisione è Antonio Di Pietro, malgrado lo consideri “ poco presentabile”, televisivamente parlando. Berlusconi ha saputo personalizzare la politica. Il ricordo del contratto con gli italiani, siglato negli studi di Porta a Porta nel 2001, con tanto di scrivania in ciliegio ed i famosi 5 punti da realizzare, ne rappresentano un esempio. Ad Obama va dato il merito, secondo la Sfardini di aver utilizzato nuovi media. Internet su tutti. Tale operazione gli ha permesso di catturare l’attenzione di quelle persone apparentemente disinteressate. Il presidente americano ha saputo, con il suo modo di comunicare, coinvolgere intere classi sociali che si erano sino a quel momento poco occupati di politica. Il libro ci spiega inoltre come non sia facile distinguere un programma apparentemente “inutile” come il Grande Fratello da un approfondimento giornalistico. Analizzando le smorfie, le battute, i toni, il linguaggio dei nostri politici, ci accorgeremo che non vi è poi tanta differenza rispetto alle “alte” affermazioni lasciate da un concorrente nella casa più spiata d’Italia o su un’Isola brasiliana. Il Transatlantico, la terza camera rappresentata da Porta a Porta, secondo gli autori del libro è costruita ad hoc per loro, le star: i politici. La pubblicità pure, perché il ministro di turno fa comunque audience. Tanto audience.

ipse dixit

“Non male questo fine settimana: giustizia, sblocca Italia, nomine europee, poi scuola e #millegiorni #italiariparte #ciaovacanze”
continua

Matteo Renzi su Twitter in vista del Consiglio dei Ministri
Maritozzi
12 luglio 2014 | Lo spettacolo all'interno della rassegna viterbese. continua ...